Squadra ABS ai tempi del Covid-19

In un momento di cambiamento catastrofico fuori dall’ordinario di chiusura di scuole, atenei, cinema, esercizi pubblici, di smartworking di massa…quali possono essere gli effetti sui dipendenti ABS e non solo?

Analizziamo un po’ di possibili scenari.

Innanzitutto, la quarantena ha un impatto significativo sulla salute mentale e sul benessere psicologico dei dipendenti: perdita della routine, percezione della paura delle conseguenze dell’epidemia, riduzione dei contatti sociali e fisici, senso di coercizione all’interno di spazi limitati, insicurezza data dalla percezione di un futuro a tinte fosche, sconcerto per passaggio da una vita aziendale fatta di relazioni fisiche (che va dalla pausa caffè alle riunioni come confronto e vita sociale) fino allo smartworking di oggi, fatto di videoconferenze, telefonate, chat ed email.

Come dobbiamo reagire a questi cambiamenti?

Di seguito alcuni dei suggerimenti che ABS dà ai propri dipendenti, e non solo:

  • Apertura mentale e flessibilità: adattiamoci alla situazione per portare avanti al meglio il nostro lavoro
  • Capacità di lavoro in autonomia: ognuno di noi deve sentirsi responsabilizzato e capire che il futuro dell’azienda dipende anche dalla sua azione.
  • Chiedere il contributo attivo del proprio team: creare un clima di fiducia e di engagement all’interno del team
  • Dare direzione e linee guida chiare: dare una direzione e tenere informato costantemente il gruppo, andando a ridefinire insieme gli obiettivi e alternando momenti di autonomia a momenti di controllo
  • Giusto mix tra fiducia e controllo da parte dei Team Leader: autorealizzazione, ma altresì bisogno di controllo esterno per soddisfare il bisogno di sicurezza (senza controllo a volte ci sentiamo smarriti, andiamo in confusione e viviamo una spiacevole sensazione di abbandono!)
  • Concordare insieme momenti di allineamento e definire le regole di interazione (via telefono, video-call, mail)
  • Evitare paura, smarrimento e panico per scongiurare i mostri peggiori: perdita di senso-appartenenza, rabbia repressa, crolli di fiducia e fallimenti economici potrebbero essere dietro l’angolo!
  • “Ethos” positivo e “pathos”: la differenza tra il momento in cui tutto crolla e quello in cui tutto inizia la fa il CUORE e la PASSIONE per il nostro lavoro 😊

In conclusione, il messaggio che oggi vuole diffondere ABS è: anche in questo momento, non smettiamo di dirci che la nostra squadra è la migliore in cui giocare questa partita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.